MEDICINA IN RETE Cremona 1

CARTA DEI SERVIZI

 Il tuo medico fa parte di un gruppo di Medici di Medicina Generale che si sono riuniti in Rete.

I dati dell’assistito, previa richiesta e relativa sottoscrizione del consenso, sono raccolti sulla scheda sanitaria individuale e custoditi con la massima cura.

In conformità con la legge sulla privacy n.196 del 2003, l’accesso ai dati è possibile solo ai medici dell’associazione, ai loro sostituti e, limitatamente alle specifiche e diversificate competenze, al personale infermieristico e di segreteria degli studi medici.


MEDICI ADERENTI

DR.SSA  BARBAGALLO  LUCIA

DR.SSA   RIGOTTI GABRIELLA

DR. FELISARI  FRANCO

DR. PARLATO  FEDERICO

DR. SEGALINI  GIANLUIGI

DR. TRIACCHINI  PIERVINCENZO

Studio prevalente:  via Bertesi 6

Studio prevalente:  via Mazzini 39 (Spinadesco)

Studio prevalente:  via Ingegneri  4

Studio prevalente:  v.le Trento e Trieste 53

Studio prevalente:  via  dei Gerani  27 (Castelverde)

Studio prevalente:  via 24 Maggio 4 (Castelverde)

Tel:  329 9303769

Tel:  342 1092783

Tel:  0372 37213

Tel:  348 5657995

Tel:  335 6006568

Tel:  338 7252470


All’interno della Rete i medici sono costituiti in 1 Medicine di Gruppo + 2 Medici collegati in Rete: 
A)   Gruppo Dr.i : DR.SSA BARBAGALLO, DR. FELISARI, DR. PARLATO
                           Sede Comune: Cremona   via Bertesi  6

B)   Due Medici collegati in Rete :  DR.  SEGALINI        via dei Gerani  27/A   CASTELVERDE
                                                       DR. TRIACCHINI      via  24 Maggio  4       CASTELVERDE

                                                       DR.SSA RIGOTTI     via  Mazzini 39          SPINADESCO

 

ATTIVITA’ DELLA MEDICINA IN RETE

I medici assicurano l’attività per 5 giorni alla settimana, dal lunedì al venerdì.
L’attività si svolge in due momenti:
A) attività ambulatoriale

B) attività domiciliare

A) ATTIVITA’ AMBULATORIALE

  • Nella sede della  Medicine di Gruppo è garantito, tutti i giorni, un orario di apertura non inferiore alle 7 ore;
  • Tutti i Medici garantiscono, a turno, anche 4 ore di apertura al sabato mattina dalle ore 8 alle ore 12 ( tranne se il sabato cade in giornata festiva), per problematiche non differibili al lunedì seguente (previo accordo con gli stessi);
  • I Medici ricevono secondo due modalità, per appuntamento o ad ingresso libero, secondo gli orari settimanali allegati;
  • Prenotazione appuntamento: vedi modalità esposte nello studio dei singoli medici o indicate nei servizi di segreteria telefonica. In caso di impedimento al rispetto della prenotazione, il Paziente è tenuto ad informare con sollecitudine, con le stesse modalità, il proprio Medico.
  • E’ garantito che gli Assistiti, in caso di prestazioni realmente urgenti, non differibili, possano accedere senza prenotazione  anche durante l’orario di visita per appuntamento, previo accordo telefonico con il proprio Medico.
  • I Pazienti, per prestazioni non differibili (cliniche od amministrative), qualora il proprio medico non sia disponibile ( ad esempio in quanto abbia già terminato la propria attività di studio oppure sia impegnato in altre attività: Assistenza Domiciliare Integrata con altri operatori sanitari, Corsi di aggiornamento, partecipazione a Commissioni o attività con gli Uffici ASL), si possono rivolgere ad uno degli altri medici dell’Associazione.

E’ peraltro assolutamente prioritario il rapporto di fiducia con il proprio medico curante e si prega di rivolgersi ai colleghi esclusivamente in caso di sua assenza o per reali esigenze assistenziali che giustifichino tale procedura.


B) ATTIVITA’ DOMICILIARE

  • La visita domiciliare è riservata a pazienti  non in grado di essere trasportati in ambulatorio.
  • Per la richiesta di visita domiciliare i Pazienti sono invitati a chiamare al numero telefonico del  proprio Medico di Fiducia (vedi elenco medici aderenti)  entro le ore 10.
  • Il Medico, provvederà ad eseguire la visita  nel corso della stessa giornata, ove la richiesta pervenga entro le ore 10; ove invece la richiesta  pervenga dopo le ore 10, la visita potrà essere compiuta entro le ore 12 del giorno successivo. Diverse decisioni possono essere assunte in relazione al quadro clinico del Paziente.


SOSTITUZIONI

Durante l’assenza dei medici, per ferie od altri motivi, la sostituzione tra medici della forma associativa è regolata da specifici avvisi esposti nella sala d’attesa e/o nella segreteria telefonica del medico assente e le modalità   sono comunicate anche all’ASL.


INFORMATORI

Gli Informatori Scientifici del Farmaco sono ricevuti secondo le modalità esposte, ai sensi della normativa  regionale vigente, nei singoli studi.


GUARDIA MEDICA

Tutti i giorni dalle ore 20 alle ore 8 del giorno successivo, il Sabato, la Domenica, i Festivi, e dalle ore 8 del giorno prefestivo è in funzione il Servizio di Continuità Assistenziale: Guardia Medica- tel: 800-567866


PERSONALE DI STUDIO

Il gruppo di medici è coadiuvato  da Infermiere Professionali per garantire un livello più elevato di assistenza.  Gli Assistiti sono pregati di rivolgersi al personale presente in studio per  informazioni di carattere organizzativo, per ottenere un miglior funzionamento dello studio. 

ATTIVITA’ DEL PERSONALE

Nello studio medico il personale eroga le seguenti prestazioni:

  • Informazioni
  • Prenotazione visite
  • Ricezione e distribuzione ricette
  • Attività infermieristiche:  terapia iniettiva i.m., misurazione PA, medicazioni, vaccinazioni

DIRITTI DELL’ASSISTITO

In relazione ai compiti assegnati dalle convenzioni che regolano l’attività del Medico di Medicina Generale ogni Assistito ha diritto:

  • alle visite nello studio del proprio Medico
  • alle visite domiciliari solo in caso di non trasportabilità per ragioni sanitarie
  • ad eventuali richieste, ove reputate necessarie dal medico stesso, in ordine: agli accertamenti biochimici e strumentali conseguenti la visita, al primo accesso alla Medicina Specialistica, al ricovero ospedaliero, alle prescrizioni di farmaci, alla multiprescrizione di specialità medicinali e prestazioni specialistiche per gli aventi diritto
  • al trattamento ed alla trasmissione riservata dei suoi dati
  • ad una tempestiva e corretta informazione sulla diagnosi e sulla prognosi
  • ad una attività da parte del Medico curante improntata alla disponibilità, all’attenzione ai bisogni della persona, in particolare nei confronti di coloro che necessitano di maggior protezione
  • ad un costante aggiornamento professionale da parte del proprio Medico
  • a segnalare eventuali suggerimenti/ osservazioni per migliorare la qualità offerta dalla rete dei Servizi Sanitari del nostro territorio, compilando lo specifico modulo, reperibile presso lo studio medico

DOVERI DELL’ASSISTITO

Nella dinamica di ogni rapporto basato sulla fiducia, l’Assistito ha anche dei doveri nei confronti del proprio Medico di Medicina Generale e nello specifico:

  • deve rispettare la dignità e l’indipendenza professionale del Medico
  • non deve sollecitare la prescrizione di  farmaci, accertamenti e/o visite se non ritenute necessarie dal medico stesso
  • non deve sollecitare il medico ad atti non coerenti con le indicazioni delle  normative regionali e/o nazionali ( es. prescrizione di farmaci al di fuori delle indicazioni delle note A.I.F.A.)
  • non deve sollecitare il medico nella trascrizione  di quegli accertamenti che devono essere prescritti su ricettario regionale dai Medici specialisti;
  • l’Assistito deve aver presente che il Medico di Famiglia, avendo conoscenza delle molteplici problematiche di salute del paziente, in scienza e coscienza, potrà eventualmente decidere di non trascrivere o modificare quanto proposto dallo specialista stesso;
  • non deve richiedere farmaci per pazienti ricoverati (è obbligo della struttura ospedaliera fornire i farmaci necessari);
  • non deve richiedere l’utilizzo di procedure per l’esecuzione di accertamenti e/o visite in tempi solleciti quando non ritenuto opportuno dal Medico stesso;
  • non deve richiedere “impegnative a posteriori” per prestazioni di fatto già eseguite o richiedere impegnative per prestazioni già prenotate;
  • ove si rechi, senza consultarsi con il proprio medico curante, da uno specialista privato o pubblico in regime di libera professione ponendosi, per sua libera scelta, al di fuori del Sistema Sanitario pubblico, non può pretendere la trascrizione automatica delle proposte (accertamenti, farmaci). Una scelta autonoma privata, se pur legittima, non può comportare infatti necessariamente un onere a carico del servizio Sanitario Nazionale.